La verità è che la borsa per una donna è molto più di un semplice complemento da aggiungere al look.

Che sia big o che rientri tra le small l’importante è che dentro abbia tutto ciò che per noi è serenità.

I primi modelli risalgono al tempo dei Sumeri quando erano solo gli uomini a portarle ma per un semplice fatto di necessità essendo loro cacciatori, di conseguenza dovendo avere le mani libere nel momento del bisogno.

Ma le abbiamo viste in seguito anche presso gli egizi e anche qui ci chiediamo come mai abbinate all’uomo ma, loro erano architetti e al loro interno deponevano materiali che servivano ad eseguite il volere del Faraone.

Col tempo però questo straordinario accessori è passato alle donne e intorno al 1800 come semplice porta “gioie” viene rappresentato nelle tele come complemento di un abbigliamento già per sua natura ricco.

Oggi la borsa è l’accessorio per eccellenza.

La borsa può darci chiare indicazioni sulla vita di una donna, dalle sue dimensioni possiamo facilmente capire lo stile di vita che conduce, possiamo percepire se è single oppure accompagnata e in alcuni casi, prestando attenzione ai piccoli dettagli, possiamo arrivare anche a capire se ha figli oppure no.

Poco importa che la nostra borsa sia “di marca” oppure no logo, forti delle campagne a favore del pianeta oggi la cosa che maggiormente conta è che sia eco friendly.

Ecco quindi che a differenza di quanto si credeva in passato oggi amiamo le borse in pelliccia ma eco e cerchiamo i modelli che siano di tendenza ma amici degli animali.

La borsa da sempre è per noi donne non solo un contenitore ma è “il pezzo” che caratterizza la scelta del look quotidiano. La scegliamo con cura perché non è vero che “sono tutte uguali” e la cambiamo spesso perché ogni modello ha un suo rigore che può smorzare, definire e in alcuni casi sminuire la scelta dell’outfit.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu